Sono ancora in tempo per raccontarvi la mia skincare routine invernale? Marzo è entrato, ma il tempo qui è ancora piuttosto invernale anche se le temperature rimangono abbastanza stabili. Ultimamente la mia pelle si è abbastanza normalizzata, anche se risulta sempre sensibile e tendenzialmente secca. Si è anche "calmata", ossia è meno reattiva all'introduzione di nuovi prodotti e formule. Questo mi ha permesso di spaziare e di utilizzare molti nuovi prodotti che avevo curiosità di provare.

Al mattino, mi piace utilizzare sul viso un sapone delicato come il Sapone solidale "Syria" de La Saponaria*. E' una versione del famoso sapone d’Aleppo ma fatto nel laboratorio marchigiano a base di olio extravergine di oliva, olio essenziale di alloro, salvia e lavanda. Pulisce a fondo la pelle, mi aiuta a tenere a bada le imperfezioni, ma la pelle non tira dopo l'utilizzo. A questo punto, verso sul palmo della mano poche gocce del Tonico rinfrescante di Antos e tampono con delicatezza sul viso. Il suo mix composto da acqua aromatica di hamamelis, estratto di rosa, camomilla e ippocastano sono davvero "rinfrescanti" e a lungo andare sento che mi aiutano a tenere sotto controllo i rossori diffusi sul viso. Sul contorno occhi uso ancora Contorno occhi antirughe all'olivello spinoso di Biofficina Toscana (sono alla seconda confezione), anche se ultimamente sono diventata ancora più pigra (lo ammetto!). E' comunque veramente piacevole da utilizzare perché idrata a fondo ma si asciuga in fretta. Mi piace utilizzare un siero prima della crema e al momento sono agli sgoccioli con il Siero viso antiossidante di Biofficina Toscana. Che dire, ottimo! Nonostante sia indicato per pelle matura, io (con i miei quasi 29 anni) mi ci trovo benissimo perché ha un'alta concentrazione di acido ialuronico e tanti estratti antiossidante come il ribes nero, il lampone, il mirtillo e l'uva che risultano anche super lenitivi. Di solito ne utilizzo mezza pipetta al mattino. Come crema viso per il giorno sto quasi terminando la Crema viso protettiva/antimacchie all'elicriso e carota di Iliana e non smetto mai di consigliarla a tutti! O meglio, a tutti coloro che hanno una pelle sensibile e tendenzialmente normale/secca. Ne basta poca, è molto idratante avendo un'alta percentuale di olio di girasole e burro di karité, aiuta moltissimo contro i rossori, le macchie del viso e ha un reale effetto calmante e lenitivo grazie all'azione decongestionante e protettiva dell'elicriso. Il profumo può non piacere a tutti perché si percepisce l'odore pungente dell'elicriso, ma a me non dispiace e svanisce subito.

Alla sera mi piace utilizzare un solo prodotto per struccare viso e occhi e al momento mi sto trovando benissimo con l'Acqua micellare ai frutti rossi di Biofficina Toscana perché strucca molto bene, con facilità e non mi brucia gli occhi. Il profumino è dolce e sa proprio di frutti di bosco! Mi piacerebbe che la vendessero in una confezione più grande anche perché siamo in due a utilizzarla in casa. A questo punto mi piace togliere i residui dello struccante con il Sapone solidale "Syria" de La Saponaria e in questo modo sento il viso perfettamente pulito e pronto per accogliere i miei trattamenti serali. Dopo aver tamponato il viso con un asciugamano di lino, massaggio qualche goccia di Tonico rinfrescante di Antos sul viso, in seguito utilizzo il Siero viso antiossidante di Biofficina Toscana e sul contorno occhi picchietto quello antirughe all'olivello spinoso di Biofficina Toscana. Infine, mi sta piacendo moltissimo la Crema viso antirughe effetto lifting all'uva della Linea all'Uva di Antos. Mi piace scegliere per la notte una crema che vada a prevenire l'insorgere delle prime rughe o comunque che vada a stimolare la produzione del collagene. Quest'emulsione è soffice, leggera e si assorbe subito, ma al mattino mi ritrovo una pelle liscia, levigata e idratata. Ovviamente non so dirvi il suo reale effetto antirughe, ma trovo che sia piacevolissima da utilizzare. Adoro, inoltre, il suo profumo! Dolce e un po' talcato. Mi ben predispone per la notte.
Sulle labbra, in caso di naso screpolato (i raffreddori invernali sono sempre in agguato) utilizzo la mia amatissima Waxelene in tubetto da 21 gr, che riesce a rigenerare anche la pelle più screpolata nel giro di pochissimo tempo. Infine, come trattamenti extra da fare una volta alla settimana, sono stata più pigra del solito e non ho utilizzato alcuno scrub per il viso, non ne ho sentito un reale bisogno. Vi terrò aggiornati se cambierà qualcosa in questo reparto. Invece, sono pazzamente innamorata di tutta la linea all'argilla di Cattier e in particolare delle bustine monodose di maschere viso già pronte! Mi sono trovata particolarmente bene con la Maschera viso all'argilla rosa e aloe vera per pelle sensibile di Cattier (che ho finito. In foto vedete una confezione nuova) e con la Maschera viso all'argilla gialla e hamamelis per pelle secca di Cattier. Sono entrambe delicatissime, ma riescono a pulire a fondo la pelle e mi hanno aiutato a tenere a bada le imperfezioni. Sono approdate da poco su Miele & Camomilla e sono felicissima di potervi finalmente offrire più alternativa.

Ecco qui, tutta la mia Skincare routine del periodo invernale! Fatemi sapere quali prodotti abbiamo in comune e quali, invece, vi incuriosiscono. A presto!

Alessandra di Miele & Camomilla



*Per ogni sapone acquistato, un sapone o prodotti cosmetici di pari valore saranno donati alla Fondazione Terres Des Hommes che li distribuirà nei kit di emergenza rivolti ai migranti che arrivano nel nostro Paese, in particolare bambini e famiglie con bambini (Progetto Faro).